In altre parole, dobbiamo ricordarci che un'icona priva di testo esplicativo impone sempre un carico cognitivo all'utente che deve decifrare il significato dell'icona. Maggiore il numero delle icone, maggiore il carico cognitivo. La pagina dei risultati della ricerca sui treni disponibili sul sito di Trenitalia offre un buon esempio di questo carico cognitivo. Sotto la colonna "Tipo di treno" ci sono delle icone che rappresentano il tipo di treno disponibile (InterCity, Espresso, etc.). Il problema è che graficamente queste icone non sono di buone dimensioni, cosicché un utente con difficoltà  visive o con uno schermo ad alta risoluzione farà  fatica a riconoscere a volte il tipo di treno (è successo a me). In questo caso sarebbe stato meglio evitare le icone, o al limite usarle in combinazione con del testo esplicativo.

Insomma, le icone andrebbero usate con moderazione, soprattutto evitando di confondere il loro ruolo grafico con quello semantico, ossia di veicolo di informazioni non testuali. Si dovrebbe adottare un approccio basato sulla moderazione, usando testo esplicativo ovunque sia possibile, ricordandoci che cià che a noi appare evidente ad altri può apparire oscuro.

9 CommentiDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Flame a parte, uno dei problemi (a mio parere) del sito delle Ferrovie trova origine nel tentativo di riprodurre online i tabelloni degli orari dei treni. Le maledette iconcine su tabelloni da un metro e cinquanta per due hanno un senso perché quando ci avvicini il naso sono ben leggibili e si può andare a consultare la legenda lungo il bordino inferiore del tabellone stesso (ne ho presi di treni in vita mia...) Per riportare la cosa online, andrebbero fatte almeno due modifiche: un redesign delle stesse per essere leggibili a dimensioni ridotte e del testo esplicativo (che renderebbe superflua la legenda anche se io la metterei lo stesso, magari nella sidebar)

Gianluca S.
Gianluca S.

OT, visto che é venuto fuori...

queste cazzate per i manager di FS rientrano nella fascia minore (quella degli scontenti)
credo che sia proprio vero... certo che se vivessimo in un paese civile un manager vedrebbe gli scontenti passare dall'altra parte... questi ferrovieri invece fanno impresa in stato di monopolio (e con finanziamenti pubblici: stato o regioni)... così il manager di fs lo so fare anche io... non dico di fare come i manager giapponesi che quando le cose vanno male si tagliano le palle... ma almeno il naso se lo potrebbero tagliare...

EsseZeta
EsseZeta

Un esempio banale viene proprio da un sito italiano dedicato come suggerisce il nome, alla programmazione, dove si fa un largo abuso di icone rendendo di fatto molto difficile la navigazione.

cristina
cristina

Il mondo ormai IMHO funziona a percentuali e queste cazzate per i manager di FS rientrano nella fascia minore (quella degli scontenti) che confrontata al numero di quella maggiore diventa una formica nell'oceano ... marketing-a-mente parlando ... certo che fare i bloggers di mestiere e' difficile al giorno d'oggi in tempo di crisi ... :-)

sLa
sLa

@EsseZeta Giuste osservazioni. Non avevo mai notato l'errore in caso di mancato inserimento dell'ora. Per quanto riguarda le immagini decorative, diciamo che le decorazioni dovrebbero essere fatte con immagini di sfondo, ma può sempre capitare di avere piccole immagini decorative non di sfondo, a cui non ha senso assegnare un titolo. Oppure immagini che hanno una scritta chiara e leggibile che le rende autoesplicative, o immagini che sono banner pubblicitari. In quei casi direi che il titolo si può anche omettere.

alessandro
alessandro

ciao alessandro io correggerei così: Le ferrovie hanno molti problemi, ma il sito E' QUELLO MENO GRAVE... a 56k ci vogliono 5,6 minuti per caricarlo... e a volte il css rimane fuori... ma SOPRATUTTO: se non inserisci anche l'ora quando scegli data di partenza e di arrivo un alert ti dice DATA NON VALIDA, così e basta...

Quindi, alla conclusione di Gabriele, io aggiungerei che si dorrebbe sempre usare l’attributo title su tutte le immagini che non siano puramente decorative (foto comprese).
dici pure su TUTTE le immagini... perché le decorazioni non si fanno con img...

EsseZeta
EsseZeta

@Dario Le ferrovie hanno molti problemi, ma il sito secondo me non é uno di questi. Secondo me é progettato bene e realizzato in modo più che decente. Poi. é chiaro, si può sempre fare meglio. Questa osservazione sulle icone é vera, ma credo che molto spesso, specialmente se lo spazio non abbonda, basta aggiungere un title (o un tooltip più elaborato) alle immagini, in modo da mostrare un po' di testo informativo all'utente quando ci mette sopra il mouse. Non ho fatto esperimenti su larga scala, ma in anni di sviluppo di applicazioni web ho notato che tutti gli utenti, di qualsiasi livello di esperienza, tendono a mettere il puntatore sopra alle cose che non capiscono o che vogliono approfondire. E' un gesto naturale, che nel caso del sito di Trenitalia, purtroppo, non produce alcun risultato. Questa, sì, é una grave mancanza. Quindi, alla conclusione di Gabriele, io aggiungerei che si dorrebbe sempre usare l'attributo title su tutte le immagini che non siano puramente decorative (foto comprese).

alessandro
alessandro

Sicuramente d'accordo.

William Ghelfi
William Ghelfi

Vabbé, ma prendere come cattivo esempio il sito delle Ferrovie é come sparare sulla croce rossa :D

Dario
Dario