Ottimizzare la velocità di caricamento è quindi una regola fondamentale da prendere in considerazione nel fase di realizzazione di un sito Web o di una Web App. Il fattore latenza ha acquistato con il tempo sempre maggiore importanza soprattutto per via del crescente utilizzo dei dispositivi mobili.

Sono molti i fattori che determinano la performance di un sito web in termini di velocità, uno di questi è composto dai file CSS caricati. Un pagina web non è il risultato dei soli codici HTML e di script lato client (Javascript), ma anche di file CSS contenenti istruzioni di stilizzazione.

Da considerare anche che i temi dei CMS come Wordpress hanno spesso file CSS carichi di dati che rallentano notevolmente, se non qualche volta inutilmente, un sito web.
Più i file CSS sono numerosi e complessi, più  il visitatore deve aspettare per visualizzare completamente la pagina. Comprimendo il codice CSS, le dimensioni dei file posso essere ridotte avendo come risultato una performance migliore.

La minimizzazione, o compressione, di questi file è pertanto indispensabile e nel caso di hosting condiviso è un ottimo modo per migliorare i tempi di caricamento.

La tecnica di minimizzazione serve per ridurre il codice CSS, vengono infatti rimossi spazi vuoti, caratteri new line, commenti, delimitatori di blocco. Il risultato è un file CSS performante perché più leggero fino al 70% rispetto alla versione originale. Un foglio di stile che all'origine ha un peso di 50 Kb può ridursi a 15Kb.

La compressione è molto facile da eseguire considerando gli strumenti online e i plugin disponibili attualmente. Si tratta di una tecnica non eccessivamente complicata ma delicata, è quindi sempre bene ricordarsi di creare una copia di sicurezza del file originale non minimizzato.

Buona regole è quella di studiare il setting delle estensioni nel dettaglio, anche se le impostazioni predefinite saranno già utili per ripulire il codice e migliorare velocemente la performance del sito.

1 CommentoDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Quale strumenti usate voi per questa operazione? Sia per quanto riguarda WP che singole web-app?

matteo
matteo