Prestazioni di Disqus a parte, che infatti possono dipendere da una miriade di fattori differenti, oggi l'uso di questo servizio può essere evitato tramite varie alternative, non di rado dotate di una maggiore capacità di integrazione e più user friendly. A questo proposito la gestione dei commenti tramite Github è una delle opzioni attualmente più quotante.

github

Questa soluzione potrebbe risultare ottimale per chi, magari, ospita il proprio sito Internet direttamente su Github, ma anche per chi vuole gestire i propri commenti con un sistema altamente personalizzato. Alla fine dei conti la scelta verte proprio su come si vuole gestire un progetto Web based, "appaltare" i commenti ad una piattaforma esterna al proprio sito web può rivelarsi in diversi casi una scelta deleteria visto che sottrae, almeno indirettamente, il pieno controllo dei contenuti al titolare delle pagine o al network che le gestisce.

Disqus infatti può semplicemente venire a mancare all'improvviso o non funzionare per diversi motivi, portando disagio ai propri utenti. Al contrario utilizzare soluzioni come quella offerta Github, o dai vari CMS come WordPress, permette di tenere sempre sotto il proprio controllo i commenti, senza dipendere da terzi, migliorando anche il livello di tutela della privacy degli utenti che non dovranno affidare ad un servizio esterno al sito corrente i propri dati di navigazione.

Via Don Williamson

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *