Tra i commenti Per Øyvind Karlsen, contributore Mandriva da parte dei ROSA Laboratory, risponde così ad uno degli azionisti di minoranza che chiede dettagli su un possibile sviluppo comunitario della distribuzione:

Sebbene non ci siano annunci e non sia il momento adatto per diffondere dettagli specifici [sul futuro della distribuzione], abbiamo l´impegno di continuare.

In attesa di ulteriori dettagli, continuano a fervere i lavori per Mageia, giunta alla Beta 1 lo scorso febbraio. Anche la compagnia russa autrice del ROSA Media Player sta realizzando un proprio fork di Mandriva denominato ROSA Marathon, del quale pochi giorni fa è stata rilasciata la release candidate.

La distribuzione è equipaggiata con diverse componenti LTS, come Linux 3.0.28, Mozilla Firefox e Thunderbird 10.0.2, e fornisce una versione di KDE modificata (peraltro già inclusa in Mandriva 2011.0) e che include RocketBar come nuovo pannello e SimpleWelcome, un´alternativa al menu Kickoff oltre a KLook, un clone di QuickLook di Mac OS X.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *