I problemi di incompatibilità potrebbero presentarsi ad esempio nel caso in cui si usasse la VM Open Source Virtual Box per caricare un sistema operativo basato su Linux, e poi si dovesse accedere al kit di sviluppo (SDK) di App per Windows Phone che necessita di Hyper-V.

Hyper-V non può funzionare assieme a Virtual Box, dice lo sviluppatore Valentin Kantchev, ma è sempre possibile aggirare il problema configurando il boot manager di Windows con due opzioni alternative – una con Hyper-V disabilitato e l’altra no.

La modifica alla configurazione di boot, eseguibile da riga di comando seguendo le istruzioni di Kantchey o usando un boot manager avanzato come EasyBCD, farà comparire la doppia opzione nella fase di avvio di Windows.

Via | Swift Software Group

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *