Tra le tante innovazioni, verrà presentata un'automobile open source da montare con il fai-da-te in meno di due ore, così come la prima casa "off-grid", ovvero indipendente dalla rete fognaria, elettrica e idrica. Vi sarà poi Ono, un robot low-cost capace di leggere e manifestare espressioni umane, e un'incredibile motocicletta interamente realizzata da stampe 3D. La Maker Faire, in altre parole, è l'occasione per accendere i riflettori su una creatività tecnologica e su un ingegno senza pari, solitamente poco considerato dalla grande industria e dai grandi investitori.

Quest'anno anche Intel, il più noto produttore di chip del Pianeta, ha deciso di partecipare all'iniziativa. E lo farà con una serie di propositi del tutto originali. Innanzitutto, vi sarà uno stand con cui verranno presentati dei progetti dei laboratori Intel inerenti alla robotica e al "DIY - Do It Yourself", affinché tutti gli appassionati ne possano trarre ispirazione. Vi saranno poi incontri specifici con la community dei maker, così come la presenza di Jack Andraka e Ionut Budisteanu, i vincitori dell'ultimo Intel ISEF. Infine, i top executive dell'azienda saranno a disposizione del pubblico per spiegare come Intel si inserisca nel mondo della progettazione amatoriale e open-source.

L'ingresso alla Maker Faire di Roma costa 8 euro, 4 se ci si registra sul sito ufficiale dell'iniziativa.

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *