Originariamente nato nell’ambito del Mozilla Winter of Security edizione 2014, SeaSponge permette di costruire modelli di minacce informatiche per simulare i loro potenziali effetti sui sistemi e prevenire i rischi. Il tool supporta un numero multiplo di diagrammi, dove ogni diagramma contiene flussi di dati, hardware e componenti logici aggiunti dall’utente.

Il tool Open Source è Web-based ed è accessibile da qualsiasi sistema operativo o dispositivo dotato di browser Internet; sfrutta codice proveniente da altri progetti liberi come Angular.js, jsPlumb, Bootstrap, CoffeeScript, Grunt, Bower e Compass.

L’obiettivo degli sviluppatori di SeaSponge è quello di fare concorrenza al Threat Modeling Tool, altro strumento di modellazione gratuito realizzato da Microsoft; il progetto è indirizzato non solo agli esperti di sicurezza ma anche ai programmatori consapevoli della sua importanza in informatica.

Via | The Register

CommentaDi' la tua

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato pubblicamente. I campi obbligatori sono contrassegnati da *