Misurare l’efficacia del proprio hosting

venerdì 1 ottobre 2010 - 16:16

di Marco Lecce

àˆ impressionante il numero di servizi di hosting disponibili attualmente: e quando i numeri crescono, è sempre difficile fare la scelta più adeguata alle nostre esigenze.

Spesso volgiamo l’attenzione esclusivamente alle tecnologie supportate dal piano di hosting, ai prodotti utilizzabili in tale spazio e ai servizi “bonus” come il numero di caselle di posta: sovente però non consideriamo che questi servizi, soprattutto quelli gratuiti, hanno l’abitudine di controllare la banda impostando limitati sul numero di richieste di utenti che possono collegarsi contemporaneamente al sito.

Chiaramente per siti che subiscono una crescita veloce e costante del numero di utenze questo può presentarsi come un problema non da poco anche nell’immediato futuro. Load Impact è un servizio davvero interessante che permette di controllare l’efficacia del nostro hosting.

L’utilizzo del servizio è molto semplice: è sufficiente inserire l’indirizzo del dominio che vogliamo analizzare nell’apposito campo di testo e far partire i test. La versione free permette di verificare il comportamento del nostro server simulando l’attività  contemporanea per un massimo di 50 utenti. àˆ anche possibile analizzare le pagine attraverso il Page Analyzer.

Load Impact è sicuramente un applicativo Web utile per effettuare veloci “prove di carico” sui nostri siti.

Categoria: Software e Servizi | Commenta

Commenti per Misurare l’efficacia del proprio hosting

Wow il mio da 1.89 con 10 utenti a 2.36 con 50 non male, non male!

M.

# - Postato da Marco Grazia 3 ottobre 2010 alle 09:40

posso fare l’integralista?

secondo me é meglio ab

# - Postato da simone 3 ottobre 2010 alle 19:22

Ho provato il mio provider… da questo:

Clients Delay (s)
10 1.16
20 1.13
30 1.35
40 1.37
50 1.53

# - Postato da Andrea 4 ottobre 2010 alle 17:12

é un test che ha poca affidabilità … dipende anche da quanta gente é connessa in quel momento al server e da mille altri parametri…

# - Postato da Paolo 4 ottobre 2010 alle 21:31

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>